Foto dal web

Comunicato stampa comune di Placanica – GuardavalleWeb riceve e pubblica – Placanica, Maggioranza solida e compatta. E’ quello che ne scaturisce dall’ultimo Consiglio Comunale, tenutosi il 21.04.2011. I Consiglieri di maggioranza, tutti presenti, hanno, infatti, votato unanimemente i singoli punti all’ordine del giorno. Assente la minoranza. La seduta si è aperta con le comunicazioni del Sindaco in merito alla nomina dell’Assessore esterno Geom. Giuseppe Clemeno e del nuovo Vice-Sindaco Francesco Finis, già assessore con delega alla sanità.

Dopo l’approvazione del bilancio di previsione di esercizio finanziario 2011, si è proceduto con l’approvazione del piano triennale delle opere pubbliche 2011/2013. Il Sindaco si è soffermare sull’argomento evidenziando come: le opere pubbliche che verranno realizzate, a partire dal 2011, saranno oggetto di apposita conferenza stampa, affinché un tema così importante possa essere conosciuto da tutta la cittadinanza, garantendone la massima divulgazione.

Di rilevante importanza l’approvazione del quattordicesimo punto, realizzazione di una rete civica adsl in WI-FI, primo passo verso l’abbattimento del digital-divide nel Comune di Placanica.

Il civico consesso si è concluso con l’intervento del capogruppo di maggioranza Vincenzo Clemeno che ha ringraziato l’ex Vice-Sindaco Rachellà per l’importante opera svolta in questi 4 anni, ha poi proseguito augurando buon lavoro al nuovo assessore il Geom. Giuseppe Clemeno.

Ultima parola al Sindaco che ha brevemente fatto cenno alle accuse mosse, qualche giorno fa, da un noto quotidiano, aventi ad oggetto anomale parentele fra i componenti della maggioranza e presunti malumori di un consigliere: le affermazioni denigratorie rivolte a questa amministrazione saranno trattate appositamente e in modo adeguato, in questa sede rilevo unicamente la gravità di quanto è stato scritto, un gesto scorretto da un punto di vista etico, morale e professionale.

Una maggioranza presente, trasparente, unita nei fatti, che prosegue il cammino intrapreso nel 2007, e che, soprattutto, lascia poco spazio a notizie spesso prive di qualsiasi fondamento critico-costruttivo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− sei = 2