5129Nella mattinata di sabato 07 novembre i Carabinieri della Tenenza di Isola Capo Rizzuto hanno tratto in arresto Vallone Vito Cl’71 per detenzione di illegale di armi da fuoco e ricettazione.

 A prima mattina una squadra di dieci militari, tra Carabinieri in abiti civili ed in divisa, si sono presentati presso l’azienda agricola del Vallone, poiché a seguito di una approfondita attività informativa si nutriva il fondato sospetto che il Vallone celasse indebitamente alcune armi nel suo fondo.

Il soggetto si è dimostrato abbastanza sicuro di sé alla vista dei Carabinieri, invitando i militari a svolgere “tutte le perquisizioni che volessero”; in effetti dai controlli delle stalle come dell’abitazione nulla era stato rinvenuto di particolare se non un motorino risultato rubato un paio di mesi fa ad Isola. Il Vallone però continuava a mostrarsi abbastanza sicuro di sé.

Foto fucile 4A tradirlo è stato invece il suo ripetuto invito a perquisire le stalle senza toccare la cisterna d’acqua esterna “poiché perdeva acqua” : troppo evidente l’errore fatto dall’uomo perché i militari non andassero diritti a frugare nella cisterna, ove “ casualmente” veniva rinvenuto un fucile Beretta cal. 12, con matricola abrasa in maniera rudimentale.

 È bastato poco per risalire alla serie numerica originale, per cui si è appurato che il fucile, perfettamente funzionante era stato rubato nel Catanzarese nel 1983. L’arma, insieme ad una manciata di pallottole, è stata posto sotto sequestro penale e verrà inviata nei prossimi giorni al R.I.S. di Messina per scoprire se l’arma sia stata impiegata in qualche azione di fuoco legata a fatti di criminalità Il motorino rubato è stato invece restituito ad un incredulo proprietario il quale ha ammesso di non mai aver nutrito grandi speranze di poterlo riavere.

Il Vallone veniva quindi tratto in arresto in flagranza di reato e, una volta terminate le operazioni di foto segnalamento, su disposizione del Pubblico Ministero di turno, tradotto presso la Casa Circondariale di Crotone.

L’operazione sopra descritta rientra in una serie di attività consistenti in controlli, ispezioni e perquisizioni d’iniziativa, disposti dal Comando Compagnia di Crotone su tutto il territorio di competenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


quattro + 6 =