favismoGli agenti della Polizia municipale e gli organi di vigilanza dell’AUSL 5 sono stati incaricati del controllo e dell’esecuzione dell’ordinanza del sindaco, Giuseppe

Buzzanca, che per un caso di favismo vieta la coltivazione di fave e piselli, in un raggio di 300 metri dall’abitazione in via Nuova, pal. 28 int. 11 del villaggio di Santa Lucia sopra Contesse e dalla scuola Gaetano Martino, e la vendita, anche in forma ambulante, per un raggio di 150 metri. La disposizione intima la rimozione di tutte le coltivazioni esistenti nelle aree indicate e nei confronti dei contravventori, la denuncia all’Autorità giudiziaria, (art. 650 del Codice Penale) e la distruzione coattiva delle coltivazioni abusive di leguminose a spese degli stessi proprietari.

cittadimessina.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


uno − 1 =