L’ultima fatica letteraria di Connie C. Romeo, si intitola “Ascoltami…” ed è stato presentato a Pentone in provincia di CZ presso il B&B Ducarelli davanti ad un pubblico in maggioranza maschile. Erano presenti l’ autrice Connie C. Romeo, Isabelle Nieto e Anna Ducarelli. Genny Pasquino, giornalista, assente per un  imprevisto ha inviato un video messaggio.

L’autrice italocanadese che ha scelto la Calabria, terra d’origine dei suoi genitori, come musa ispiratrice, continua a narrare attraverso la protagonista dei suoi romanzi, intense e avvincenti storie di vita, questa volta intinte nel blu del Mare Jonio.

“Ascoltami… “è la seconda parte di una trilogia. Dopo l’invito del primo romanzo “Accarezzami…”, Connie C. Romeo porta l’attenzione sull’ascolto. Ascoltare vuol dire sentire attentamente. Ed è una qualità, sostiene l’ autrice, che abbiamo perso con l’evoluzione dei tempi; troppo veloci e carichi di impegni.

In questo romanzo, l’autrice vuole dimostrare che l’ascolto è uno dei pilastri su cui si basano i rapporti umani. Le protagoniste sono due donne appartenenti a due generazioni diverse unite da un forte legame di sangue, inizialmente soffocato, riallacciato, rafforzato e consolidato davanti all’infinità del mare. Immergersi in queste pagine, vuol dire fare un tuffo immaginario alla scoperta delle terre calabre, tra intrighi, segreti, passioni, uliveti, mari cristallini, calanchi e visione future. Un percorso che porta a conoscersi e a riscoprire il fascino delle origini e perché no, anche a dare una sbirciatina ad un avvenire… chimerico!

Il ricco bagaglio culturale e umano di Connie C. Romeo ha trovato nella malinconica  Calabria equilibrio e ordine. Da qui la volontà di condividere le sensazioni che la natura incontaminata riescono ad offrirle, lei che ha vissuto in grandi e moderne città del mondo, ha ritrovato sulla Costa Jonica la bellezza autentica nella semplicità,  prendendosi cura di uliveto di famiglia.

Ma non può non notare quanto questa bellezza sia trascurata, maltrattata e sottovalutata. Una situazione che non tollera ed è per questo che nel romanzo regala alla Calabria una immagine futuristica sensazionale.

E’ un romanzo ambientato nel duemilaquaranta che offre spunti di riflessione molteplici. I temi trattati in modo coinvolgente e leggero, riescono ad emozionare lettori di ogni età e vi susciteranno il desiderio di conoscere meglio la Calabria.

Il libro