La Giuria della precedente edizione
La Giuria della precedente edizione

Al via la terza edizione del Premio “Vivarium – Omaggio a Giovanni Paolo II”, di poesia. Al concorso, promosso dalle Edizioni Ursini e organizzato dall’Associazione “Acca-demia dei Bronzi”, si partecipa inviando da una a quattro poesie inedite, in lingua ita-liana e a tema libero, ciascuna delle quali non dovrà superare i 30 versi. Gli elaborati dovranno essere inviati, con posta ordinaria, in duplice copia con firma ed indirizzo dell’autore, entro il 30 aprile 2011, all’Associazione “Accademia dei Bronzi”, Via Sicilia, 26, Catanzaro. Non è prevista alcuna quota di partecipazione. L’intero regolamento e la cedola di partecipazione possono essere scaricati dal sito: www.ursiniedizioni.it oppure richiesti a mezzo fax (0961.782980), telefono (380.4799720) o via mail all’indirizzo ursiniedizioni@libero.it. La premiazione si terrà entro il mese di agosto in una nota località della provincia di Catanzaro. Le migliori poesie, la cui selezione sarà affidata ad una commissione di docenti e critici letterari, saranno pubblicate gratuitamente in un’apposita antologia che sarà presentata nel corso della manifestazione finale e inviata gratuitamente alle più importanti biblioteche pubbliche e a numerosi Istituti teologici italiani e d’Europa. Al primo classificato sarà pubblicato un volume di poesie di cento pagine, Altri pre-mi, consistenti in targhe d’argento e medaglie, saranno assegnati a dieci poeti finalisti e venti segnalati. Premi speciali andranno alla migliore lirica dedicata a Giovanni Paolo II, o a soggetto religioso, nonché a giornalisti, scrittori e poeti che si sono particolarmente distinti nel settore delle comunicazioni sociali. Nella scorsa edizione, tenutasi il 29 luglio 2009, nella Sala Sacti Petri dell’Arcivescovado di Catanzaro, il premio è andato alla scrittrice Maria Pia Furina di Soverato per il romanzo inedito “Questo pazzo amore”, al poeta Pino Veltri di Co-senza, per la lirica “Ti cercavo” e, per la sezione saggistica, ad Adele Fulciniti e Brunella Perri per il saggio “Zeffirelli: un’Aida tra microcosmo e macrocosmo”, volume pubblicato nei giorni scorsi dalle Edizioni Ursini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


uno × = 4