Prosegue a passo spedito l’iter per la partenza del sistema tramviario cittadino la cui prima corsa è prevista entro luglio di quest’anno. Sono arrivate tutte a Palermo le 17 carrozze dei convogli, ognuna delle quali ha una capienza complessiva di 180 passeggeri e lungo il percorso delle tre linee è cominciata l’installazione delle pensiline alle fermate. Sarà l’AMAT, l’azienda partecipata dal Comune di Palermo, a gestire il servizio: lo scorso 19 febbraio la Giunta comunale ha infatti approvato un atto di indirizzo che incarica gli Uffici di predisporre tutti gli atti tecnici ed amministrativi necessari per la designazione della Società quale esercente del Sistema Tram. “Questa scelta – afferma l’Assessore alla mobilità Tullio Giuffrè – faciliterà e stimolerà la realizzazione di un sistema che sia dal dal punto di vista logistico sia dal punto di vista tariffario faciliti l’integrazione fra tutti i mezzi del servizio pubblico in città.” Il progetto del TRAM, nato negli anni ’90, ha mosso i primi passi nel 2000, quando fu ottenuto uno stanziamento di 161 miliardi di lire da parte della Banca Europea per gli Investimenti e si avvia oggi all’avvio concreto delle attività. L’apertura in preesercizio della linea 1 è prevista per Luglio del 2013, mentre l’apertura delle linee 2 e 3 per il 2014 Nei prossimi mesi l’AMAT dovrà realizzare gli ultimi importanti passi: predisporre il regolamento d’esercizio, individuare e formare i macchinisti, effettuare le verifiche tecniche e i collaudi “su strada” e preparare il piano di manutenzione sia degli impianti che delle vetture. I tram correranno su corsie ben separate dalla superficie stradale attraverso barriere di separazione alte circa un metro, inoltre saranno installati dei sistemi che permetteranno l’onda verde automatica ad ogni semaforo per non interrompere la corsa del mezzo e rendere quindi più regolari i tempi di percorrenza. Il progetto ha previsto la costruzione di tre differenti linee per collegare le periferie al centro cittadino e, più in particolare, alle principali stazioni del passante ferroviario e del sistema ferroviario metropolitano. La linea 1 unirà il quartiere di Roccella alla Stazione centrale. Le linee 2 e 3 avranno parte del percorso sovrapposto: la linea 2 condurrà dal quartiere Borgo Nuovo alla Stazione Notarbarolo, mentre la linea 3 condurrà dal quartiere San Giovanni Apostolo alla Stazione Notarbarolo, come la linea 2, attraversando in parte la circonvallazione. “L’avvio delle corse del tram rappresenterà un passo importansissimo per lo sviluppo di un sistema della mobilità sostenibile e veloce – ha detto il Sindaco – che sarà uno degli elementi chiave su cui vogliamo definire la forma della nuova città. Grazie ai tram, migliaia di cittadini avranno una ulteriore e sempre più valida alternativa al mezzo privato, come scelta ecologica e di vita.”

 In particolare sono previste le fermate:

 

Linea 1

  •  Roccella/Forum Palermo – interscambio con passante ferroviario
  • Laudicina
  • Di Vittorio
  • Reber
  • XXVII Maggio
  • Bacile
  • Sperone
  • Bione
  • Amedeo d’Aosta
  • Missori
  • San Giovanni dei Lebbrosi
  • Ponte dell’Ammiraglio
  • Ponte tranviario sul Fiume Oreto
  • Tiro a segno
  • Ingrassia
  • Randazzo
  • Stazione di Palermo Centrale – interscambio con passante ferroviario

 

Linea 2

  • Largo Piazza Armerina/S. Paolo
  • S. Cristina
  • Modica
  • Deposito
  • Michelangelo/Castellana
  • Campo Ribolla
  • Casalini
  • Beato Angelico
  • Uditore
  • Einstein
  • viadotto Einstein
  • Galilei/Pacinotti
  • Respighi
  • Stazione Notarbartolo – interscambio con passante ferroviario
  •  

Linea 3

  •  
  • Stazione Notarbartolo – interscambio con passante ferroviario
  • Respighi
  • Galilei Pacinotti
  • Einstein
  • viadotto Einstein
  • Platen
  • Settembrini
  • Perpigniano Est
  • Amia Est
  • Portello
  • Vignicella Est
  • Pagano
  • Calatafimi Pollaci
  • Vignicella Ovest
  • Giuseppe Pitrè
  • Amia Ovest
  • Perpignano Ovest
  • Regione Siciliana Uditore
  • Regione Siciliana
  • viadotto Einstein
  • Uditore
  • Beato Angelico
  • Casalini
  • Campo Ribolla
  • Michelangelo Castellana
  • Michelangelo/U.R. 10
  • Centorbe
  • Terminal CEP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× 3 = venti quattro