L’operazione compiuta in Via Dalmazio Birago nel tratto tra Corso Tukory e la Via Cesare Battisti.è iniziata alle ore 08.30 e si è conclusa alle 12.30 con la partecipazione di 36 agenti ed ufficiali dei vari servizi del Corpo, Polizia Amministrativa, Controllo Attività Produttive, Nucleo Antifrodi, Nopa e Polizia Giudiziaria e l’ausilio di 4 furgoni, 1 mezzo IVECO per il carico del materiale sequestrato, 6 autovetture e 2 motociclisti di supporto per la viabilità limitrofa.

Il bilancio finale si è concluso con 750 kg di frutta sequestrata a tre venditori sforniti di autorizzazione per la conduzione delle attività di vendita di prodotti ortofrutticoli ed altrettante sanzioni per occupazione abusiva di suolo pubblico.

1. D.F. (fruttivendolo) sequestro di 550 Kg. di ortofrutta – sfornito di licenza x attività di ambulante a posto fisso – 70 mq di superficie utilizzata senza autorizzazione – sanzione amministrativa di € 309;

2. P.S. (fruttivendolo) sequestro di 60 Kg. Di ortofrutta – sfornito di licenza x attività di ambulante a posto fisso – 10 mq di superficie utilizzata senza autorizzazione – sanzione amministrativa di € 309;

3. M.F. (fruttivendolo) sequestro di 140 Kg. Di ortofrutta – sfornito di licenza x attività di ambulante a posto fisso – 24 mq di superficie utilizzata senza autorizzazione – sanzione amministrativa di € 309.

Altre sanzioni sono state comminate nella stessa Via Dalmazio Birago a:

1. P.G. (pescheria) per occupazione di 32 mq di suolo pubblico senza alcuna autorizzazione – Multato ai sensi dell’art. 20 del CdS con una sanzione amministrativa di € 168 e denunciato ai sensi dell’art.633 e 639/bis del C.P. in quanto occupava suolo pubblico a scopo di lucro. Per questo intervento è scattato il sequestro di n° 3 bilance perché mancanti di verifica periodica di legge e con la sanzione accessoria di € 516 .

2. C.G. (macelleria) per occupazione di 15 mq di suolo pubblico senza alcuna autorizzazione – Multato ai sensi dell’art. 20 del CdS con una sanzione amministrativa di € 168 e denunciato ai sensi dell’art.633 e 639/bis del C.P. in quanto occupava suolo pubblico a scopo di lucro.

3. L.F. (pescheria) per occupazione di 20 mq di suolo pubblica senza alcuna autorizzazione – Multato ai sensi dell’art. 20 del CdS con una sanzione amministrativa di € 168 e denunciato ai sensi dell’art.633 e 639/bis del C.P. in quanto occupava suolo pubblico a scopo di lucro. Ulteriore sanzione di € 815 per mancanza di tabellini di indicazione dei prezzi di vendita –

4. B.A. (macelleria) per occupazione di 9 mq di suolo pubblica senza alcuna autorizzazione – Multato ai sensi dell’art. 20 del CdS con una sanzione amministrativa di € 168 e + denunciato ai sensi dell’art.633 e 639/bis del C.P. in quanto occupava suolo pubblico a scopo di lucro. Sono in corso le comunicazioni allo Sportello Unico Attività Produttive per l’ulteriore provvedimento di chiusura delle attività per cinque giorni e gli accertamenti d’ufficio per verificare le posizioni di tutti gli esercizi controllati per ulteriori responsabilità previste dalla normativa sul commercio sia ambulante che a posto fisso (sa.ro.).

– Polizia Municipale Ufficio Informazioni Istituzionali 347.4789851

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


cinque + 6 =