forzese marco regione siciliaIl deputato regionale Marco Forzese, presidente dei Democratici Riformisti per la Sicilia fa sapere, tramite la diffusione di una nota stampa, che ha abbandonato la seduta dell’Ars al termine della relazione del deputato questore Franco Rinaldi (Pd) sul Bilancio interno dell’Assemblea regionale.

 Per riassumere, – prosegue la nota –  Franco Rinaldi è un deputato del PD ma è anche il cognato di Francantonio Genovese ed è stato coinvolto nell’affaire Formazione insieme con la moglie finita agli arresti. Quando scoppiò il caso, il Presidente Crocetta giustamente parlò di “voragine della corruzione”, cosicchè agli occhi dell’onorevole Forzese, e probabilmente anche a quelli di migliaia di siciliani, oggi è sembrato probabilmente inopportuno che tra i relatori in aula sul bilancio e nella veste di questore vi fosse proprio l’on. Rinaldi.

“Io non ho nulla di personale con il collega Rinaldi – ha specificato Forzese – ma è evidente che, davanti ad indagini che lo coinvolgono egli avrebbe fatto bene a dimettersi dal ruolo di presidente del collegio dei questori dell’Ars, come del resto aveva annunciato e come peraltro – aggiunge il deputato – aveva indicato anche il PD durante i lavori della direzione regionale di luglio, quando il suo stesso partito fu chiaro sulle dimissioni dei politici coinvolti in vicende poco edificanti”.

 Se gli altri deputati l’avessero pensata come Forzese – conclude il comunicato – oggi la Sicilia avrebbe dato un bell’esempio all’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


quattro × = 16