Ad eseguire lo sgombero sono stati agenti della Polizia di Stato e della Polizia Municipale. Gli agenti hanno riscontrato che cinque delle sei famiglie occupanti sono residenti fuori Palermo (precisamente a Misilmeri, Altavilla, Villabate, Morreale e Capaci).

 Gli occupanti, identificati dalle Forze dell’Ordine, non hanno opposto alcuna resistenza ma dopo essersi allontanati una prima volta hanno tentato nuovamente di entrare nei locali della scuola, fatto che ha quindi portato a disporre l’accompagnamento in Questura per tre di loro.

 Il comandante della Polizia Municipale ha disposto una vigilanza h24 dell’edificio.

 L’occupazione dei luoghi destinati allo studio e ai bambini, delle scuole e degli asili non può essere e non sarà tollerata – ha detto il Sindaco – Faremo di tutto per assistere le famiglie realmente bisognose e per far si che non diventino vittime di quello che sembra essere un possibile e nascente racket delle occupazioni.

Proprio per questo ribadiamo con forza l’assoluta inviolabilità di questi luoghi, così come di qualsiasi luogo pubblico.”