I Carabinieri della Stazione di Capaci hanno arrestato un 23enne pregiudicato con l’accusa di stalking. La vittima, una giovane palermitana, giunta in caserma, ha trovato la forza di raccontare l’incubo in cui viveva da circa un anno: una soffocante storia di terrore e sopraffazione, di cui non aveva avuto il coraggio di parlarne né a casa né con le amiche.

 La ragazza ha rivelato ai militari di essere stanca di vivere in quella situazione che ormai minava pesantemente la propria serenità. Lunghissimi mesi di vessazioni, durante i quali é stata ingiuriata, minacciata e tormentata dall’uomo fino a che, sfinita e privata anche della libertà di uscire da casa, si é rivolta ai Carabinieri per chiedere aiuto.

 La scorsa mattina, lo stalker, come di consueto, aspettava la vittima in strada ma questa volta, all’atto dell’approccio, è stato lui ad essere avvicinato, ma dai Carabinieri che l’hanno tratto in arresto. Su disposizione della competente Autorità Giudiziaria l’arrestato è stato associato all’Ucciardone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− 4 = quattro