Al “Bella Sicilia” di Pace del Mela si è svolta la prima tappa del «Voice Tour», un evento canoro organizzato dall’associazione «New Wave» in collaborazione con la «Mylarte». La manifestazione, presentata dall’attore e regista Ivan Bertolami, ha posto in gara concorrenti originari dai diversi Comuni della provincia peloritana, riuniti in quattro squadre costituite da cinque concorrenti. Il regolamento prevede che ogni tappa proclamerà una compagine vittoriosa, la quale accumulerà i punti espressi dalle varie giurie in una classifica generale.

Chi avrà totalizzato più punti, si aggiudicherà l’edizione, il cui premio in palio consisterà nella registrazione gratuita di un brano inedito nello studio  diretto da Francesco Puglisi nonché nell’elargizione di strumenti e gadget musicali. Al termine delle performance eseguite dai giovani cantanti, che hanno interpretato cover di autori italiani ed internazionali, l’affermazione ha arriso le “Brune”, un’equipe formata interamente da donne, che ha incontrato il favore del numeroso pubblico ed impressionato la giuria composta fra gli altri dal bassista Lucio Castelluccio e dalla cantante professionista Debora Fierro. Entusiaste per il successo, le vincitrici hanno espresso le loro rispettive sensazioni: Valeria Totaro, approcciatasi al canto da tre anni, ha vissuto una bella esperienza consentendole nel contempo di acquisire maggiore sicurezza dinanzi al pubblico.

Francesca Mosca, da quattro anni nel mondo canoro, vede in ogni spettacolo musicale un’occasione per divertirsi ed avere successo. Andrea Estollere, cantante da un anno e mezzo, vive la canzone come un momento per vivere forti emozioni in attesa di conseguire migliori soddisfazioni. Valentina Adamo, vocalist fin dalla tenera età, riesce ad essere più intraprendente nel canto; nonostante il suo obiettivo sia di intraprendere studi universitari, certamente non disdegna di avere successi canori. Silvia Muscolino, da tre anni al canto, nutre per esso una grande passione: a tal fine vuole prendere padronanza del palcoscenico ed, appena terminati gli studi, si proporrà di partecipare a dei casting per accedere ai programmi televisivi musicali e nel mondo del teatro.

Grandi aspettative nutrono dunque le giovani promesse, che, seguite da Rosaria Conte, una maestra dalle grandi doti professionali ed umane, arricchiranno il loro patrimonio canoro, matureranno il loro profilo personale e, se vi saranno le condizioni propizie, avranno la possibilità di calcare le scene di importanti eventi nazionali e mondiali. (Foti Rodrigo)