GIVA 2013Coinvolgendo circa ottocento alunni e ottanta insegnanti delle scuole dell’infanzia e primaria del primo circolo Didattico “Leonardo da Vinci” di Trapani e dei plessi “San Francesco D’Assisi”, “Leonardo Da Vinci”, “Giovanni Verga”, “Ascanio e Don Bosco” e del plesso “Duca D’Aosta”, la G.I.V.A. (Gruppo Internazionale Volontariato Arcobaleno), ha iniziato un percorso sulla sicurezza che è stato inserito anche nel piano dell’offerta formativa scolastica.

Il percorso prevede incontri per trattare i temi del rischio sismico, di incendio, alluvione, l’evacuazione dagli edifici scolastici in caso di allarme dalla durata di 5 ore, con esperti, per ciascuna classe.

L’obiettivo finale è quello di affrontare l’argomento sicurezza come vissuto interiore e condizione reale, bisogno e diritto di ogni bambino.

Il progetto, chiamato “Progetto Scuola Sicura – Come difendersi dai rischi in casa a scuola e nel territorio”, si avvale del contributo delle Delegazioni Giva di Trapani, Mazara del Vallo, Favignana e Castelvetrano, che hanno fornito ulteriore materiale a supporto del lavoro che si sta effettuando nelle classi Trapanesi. L’iniziativa è inoltre supportata dalla Presidenza Nazionale della GIVA.

Le “lezioni” puntano a informare sui rischi, ma anche sui comportamenti da attuare a tutela della sicurezza propria e degli altri, educando alla cultura della sicurezza, che non può prescindere dalla consapevolezza di far parte di un contesto ambientale, sociale e relazionale che si forma e cresce attraverso l’agire di ciascuno, ma anche il rapportarsi correttamente con gli altri.

A conclusione del ciclo di incontri sarà anche organizzata una prova pratica di evacuazione dalla scuola, alla presenza di osservatori volontari della associazione GIVA di Protezione Civile, così da poter rilevare eventuali criticità e riflettere dunque poi con i bambini proponendo anche soluzioni migliorative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


8 − cinque =