Lo ha deciso il sindaco Buzzanca. Sono previste precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio e temporali di forte intensità.  Una nuova e violenta perturbazione sta per interessare Messina ed il resto della Sicilia. Il sindaco Giuseppe Buzzanca, quale Autorità Comunale di Protezione Civile, nell’ambito dell’attività di prevenzione sulla base delle comunicazioni di allerta meteo fornite dalla protezione civile e dagli esperti di palazzo Zanca, ha disposto per la giornata di domani, sabato 10marzo la chiusura di tutte le scuole, di ogni ordine e grado, e degli uffici pubblici. Sono previste precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio e temporali di forte intensità.

L’allarme meteo viene lanciato anche dalla Regione.In previsione dell’ondata di maltempo che colpira’ nelle prossime ore la Sicilia, il Dipartimento regionale della Protezione Civile ha emanato i seguenti avvisi. Il primo riguarda le avverse condizioni meteo: a partire dal 10 marzo, sul territorio regionale (per 24/36 ore) si prevedono precipitazioni diffuse e persistenti, anche di carattere di rovescio o temporale, particolarmente intense sul settore sud orientale. Frequente attivita’ elettrica e forti raffiche di vento. Gia’ dalla sera di oggi (9 marzo), sempre per 24/36 ore, si prevedono venti di burrasca o burrasca forte da nord-est fino a tempesta sui settori meridionali ed orientali e forti mareggiate lungo le coste esposte.
Il secondo avviso riguarda “l’elevata criticita’” per rischio idrogeologico nelle zone A-F-G-H-I del territorio regionale, con dichiarazione della fase di preallarme. “Moderata criticita’” per rischio idrogeologico e’ prevista sulle zone B-C-D-E del territorio regionale, per le quali viene dichiarata la fase di “attenzione”. Per localita’ gia’ vulnerate in passato da eventi meteo precedenti (nelle zone A-B-I del territorio) e’ dichiarata la fase di “allarme”. Sia il per il rischio meteo che per il rischio idrogeologico sono state attivare le procedure dei piani di Protezione Civile.

Per maggiori informazioni, e per ogni dettaglio, e’ possibile consultare la versione integrale del bollettino ufficiale sul sito www.protezionecivilesicilia.it.

Tempostretto.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− 3 = due