pioggia1 Una perturbazione di origine atlantica proveniente dalla Francia raggiungerà l’Italia nel pomeriggio di domani portando un generale peggioramento delle condizioni meteorologiche, con piogge e temporali che si faranno più diffuse ed insistenti in serata soprattutto al Nord, in Sicilia e sui settori ionici della penisola. Lo indica la Protezione civile che ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. A partire dal pomeriggio di domani, dunque, si prevedono precipitazioni a carattere di rovescio o temporale, anche di forte intensità sulla Sicilia e sulle regioni meridionali ioniche, in particolare sulla Calabria. I fenomeni potranno essere accompagnati da attività elettrica e forti raffiche di vento. Ma i temporali non riguarderanno solo il Sud: diffuse precipitazioni interesseranno infatti dal pomeriggio anche le regioni settentrionali, a partire dal nord-ovest e in progressiva estensione al Triveneto. Soffierà forte il maestrale sulla Sardegna e venti dai quadranti meridionali in rinforzo sulle regioni meridionali. Da sabato si assisterà ad un graduale miglioramento sul nord-ovest e sulla Sardegna. Il tempo sarà ancora instabile sul resto d’Italia, con precipitazioni più diffuse ed intense su Lombardia e regioni nord-orientali. Nella seconda parte della giornata la tendenza sarà ad un’attenuazione dei fenomeni, con miglioramento a partire dai versanti tirrenici. I venti ruoteranno da maestrale e saranno forti soprattutto sulla Sardegna, sulla Sicilia ed in seguito sulle coste tirreniche e ioniche. Domenica si prevede ancora tempo variabile, con piogge sparse e locali rovesci soprattutto sui settori tirrenici centro-meridionali e sulle due isole maggiori.

Fonte: telereggiocalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ nove = 15