Reggio Calabria – Stamane, la Questura di Reggio Calabria ha eseguito il decreto di sequestro beni a carico di GRAMUGLIA Vincenzo, classe ’79, ritenuto contiguo alla cosca di ‘ndrangheta Parrello-Bruzzise attiva in Palmi. Il Gramuglia è accusato nell’ambito dell’operazione “Cosa Mia” di associazione mafiosa volta all’accaparramento degli appalti di ammodernamento dell’Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria. Il valore del patrimonio mobiliare ed immobiliare oggetto di sequestro ammonta a circa 2.000.000,00 di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× 3 = venti quattro