Convinta soddisfazione e sincero plauso alla Guardia di Finanza sono stati espressi dalla senatrice del Pdl, Dorina Bianchi per l’operazione “Wind farm Isola Capo Rizzuto” che ha portato all’indagine di 31 persone e al sequestro di beni per 350 milioni di euro.

Si tratta di un’azione di straordinaria rilevanza, – dichiara l’esponente calabrese del Pdl – che ha fatto emergere importantissimi elementi d’indagine mettendo in evidenza le significative criticità del business delle energie rinnovabili, sempre più a rischio di tangenti e infiltrazioni mafiose. Occorre proseguire con determinazione in questa direzione contrastando, con ogni mezzo, presenza criminale e irregolarità. É un percorso imprescindibile – conclude la senatrice Bianchi – per garantire un giusto slancio all’eolico pulito in un territorio come la Calabria dove le potenzialità di questa fonte energetica sono enormi contribuendo alla crescita economica e sociale dell’intera area”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


1 × due =