carettaRoccella Jonica – Nella giornata odierna è stata recuperata, al largo del comune di Monasterace, un esemplare di tartaruga caretta-caretta, in evidente difficoltà natatorie. Lo splendido esemplare, dal peso di circa 20 kg, lungo 60 cm e largo 40 cm, è sembrato subito in precarie condizioni di salute. Il diportista, rilevato anche la presenza di un granchio nella cloaca dell’animale che spesso causa le difficoltà natatorie, ha provveduto a recuperare la tartaruga sulla propria imbarcazione e, una volta giunto sulla spiaggia di Monasterace, a consegnarla al personale della Guardia Costiera.

Il recupero degli esemplari di tartaruga caretta caretta in difficoltà ha grande importanza nel quadro della tutela della biodiversità del mare. La specie, infatti, è fortemente minacciata in tutto il bacino del Mediterraneo e ormai al limite dell’estinzione nelle acque territoriali italiane. Sono animali perfettamente adattati alla vita acquatica grazie alla forma allungata del corpo ricoperto da un robusto guscio ed alla presenza di “zampe” trasformate in pinne.

Si rammenta che chiunque si trovasse a rinvenire esemplari di caretta caretta in difficoltà è pregato di allertare la Guardiacostiera per le successive azioni di competenza.

L’esemplare di caretta caretta a cui è stato dato il nome di Tania è stata visitata dal tecnico del servizio Veterinario dell’ASP di Locri Domenico Daniero e successivamente consegnata al Centro recupero tartarughe marine di Brancaleone per le cure del caso ed il successivo ricovero presso le strutture del centro dove verrà sottoposto ad ulteriori esami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


sette + 6 =