Foto dal web

Ha sostato solo per poche ore, ma i risultati sono stati lusinghieri: ventotto sacche di sangue raccolte. Una vera gara di solidarietà scattata nella mattinata di ieri in piazza Caduti senza Croce, all’interno dell’autoemoteca dell’ Avis, dove tanti cittadini si sono recati per offrire un dono speciale: il loro sangue. Il risultato di una opera di sensibilizzazioneportata avanti dalla sezione locale, presieduta da Mariano Chidichimo, da tanti anni impegnato a diffondere tra la gente la cultura della donazione, e che ha sorpreso piacevolmente lo stesso presidente: «È stato – ha detto – un successo, soprattutto perché la gente si è presentata spontaneamente. L’unico rammarico è che abbiamo dovuto mandare indietro tantissimi cittadini, alcuni perché non idonei, altri per mancanza di tempo. Per questi risultati voglio ringraziare tutti i donatori, perché sono stati veramente straordinari! Un grazie anche a quanti, per diversi motivi, non hanno potuto donare il sangue». Parole di apprezzamento e di ringraziamento anche per i nuovi donatori: otto. Tra loro, Giovanna T, 38 anni: «Era da tempo che ci pensavo e rinviavo sempre – ci ha spiegato la giovane donna mentre era in attesa di donare il sangue – oggi finalmente ho deciso di venire in piazza e sono contenta». Felice anche Francesca P., 21 che ha aggiunto: «È un gesto semplice, ma importante, perché a noi non costa niente, ma può salvare una vita!». Un successo, dunque, per una iniziativa che si aggiunge, agli ottimi risultati registrati in questi mesi dalla sezione locale dell’Avis che, grazie alla presenza attiva sul territorio, continua a registrare l’ingresso di nuovi donatori. Un successo, comunque, destinato a ripetersi visto che il servizio organizzato nel rispetto dei criteri di sicurezza nell’autoemoteca, inviata dalla sezione provinciale dell’Avis di Reggio Calabria, permette anche ai cittadini, per la presenza di un team medico competente, di sottoporsi a un controllo preventivo.

Gazzetta del Sud – Imma Divino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


sei × 4 =