Nella notte tra il 22 ed il 23 agosto scorsi, ignoti si erano introdotti all’interno del Liceo Scientifico Statale Archimede riuscendo a depredare i laboratori informatici e scientifici e sottraendo costoso materiale didattico per un valore complessivo di circa undicimila euro.

Preziosi telescopi, treppiedi, tastiere, mouse, radiomicrofoni, schede video, un kit di illuminazione ed una stazione Kolidata erano stati trafugati in prossimità dell’inizio del nuovo anno scolastico.

L’attento lavoro d’indagine degli investigatori della Squadra Mobile ha consentito la ricostruzione dei fatti portando i poliziotti sulle tracce della refurtiva. Ieri i primi risultati: parte del materiale didattico è stata recuperata ed il detentore – un messinese di anni 22 con precedenti per lesioni personali, molestie, ingiurie, minacce e danneggiamento – denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione.

Gli strumenti scientifici ed informatici sono stati riconsegnati al Liceo Archimede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


nove + 5 =