I Carabinieri della Compagnia di Misilmeri hanno arrestato tre persone ritenute responsabili del reato di furto in abitazione in concorso.

Durante un servizio di controllo del territorio, i militari hanno sorpreso i tre mentre, alle prime luci dell’alba, si allontanavano a bordo di una vecchia BMW dall’abitazione appena “visitata”, sita alla periferia di Misilmeri. La perquisizione eseguita sull’autovettura ha portato al rinvenimento, all’interno del bagagliaio, della refurtiva, consistente in una statua in gesso dell’altezza di circa un metro, raffigurante una donna, e vari attrezzi da lavoro.

Quanto rinvenuto, il cui valore è ancora in corso di quantificazione, è stato restituito al proprietario.

Su disposizione dell’autorità giudiziaria, gli arrestati, tre misilmeresi di 20, 36 e 46 anni, sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× uno = 8