polizia arrestoPrivo di biglietto ed invitato a scendere dal treno aggredisce gli agenti intervenuti. Amal Youssef, cittadino di nazionalità marocchina di anni 25, regolarmente soggiornante sul territorio italiano, pregiudicato, è stato arrestato stamani, intorno alle ore 07.00, dagli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Taormina presso la locale stazione ferroviaria.

L’uomo viaggiava, privo di biglietto, sul treno proveniente da Catania e diretto a Messina. Invitato a scendere dal convoglio da personale delle Ferrovie dello Stato, si è rifiutato e, incurante, si è messo a dormire sui sedili della carrozza.

Svegliato dai poliziotti intervenuti, è inizialmente sceso dal treno per poi iniziare ad inveire contro gli agenti e a spintonarli. Inutili i tentativi di riportarlo alla calma. In un crescendo il cittadino marocchino ha continuato ad insultare i poliziotti, ha poi tentato di salire e scappare su un altro treno in partenza assestando un pugno in pieno volto ad uno degli agenti che tentava di fermarlo.

Si è pertanto proceduto a bloccare il venticinquenne e ad arrestarlo per i reati di oltraggio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. E’ ritenuto anche responsabile di rifiuto a fornire le proprie generalità all’autorità.

Sarà giudicato stamani presso il Tribunale di Messina con rito direttissimo.