Si è svolta nell’Aula consiliare una riunione del Comitato dei Sindaci del Distretto Socio sanitario D27 per approvare alcune importanti delibere finalizzate allo stanziamento di risorse per numerosi servizi di assistenza a minori, disabili e categorie svantaggiate in ambito distrettuale: più nel dettaglio si è proceduto all’approvazione della rimodulazione del piano di zona 2019/2020 grazie al quale, oltre al potenziamento dei servizi di assistenza all’autonomia ed alla comunicazione e di educativa domiciliare, è stata introdotta una specifica azione progettuale denominata “buoni viaggio”, in virtù della quale saranno rimborsati ai disabili fisici, psichici e sensoriali nonché ad anziani e malati con ISEE non superiore a 12.500 euro le spese di trasporto presso centri riabilitativi e strutture sanitarie. Via libera anche alla rimodulazione del Progetto P.O.N. inclusione, che garantirà la proroga fino al prossimo 31 dicembre dei contratti di educatori, assistenti sociali e psicologi impegnati nello stesso. Il Comitato, presieduto dal Sindaco di Santa Lucia del Mela Matteo Sciotto ha poi approvato le “attività civiche”, che permetteranno l’impiego per quattro mesi in attività di utilità collettiva presso il proprio Comune di residenza di 90 soggetti in stato di disagio socio-economico, ai quali verrà corrisposto un contributo mensile di 480 euro. Si è proceduto infine a definire il piano di attuazione locale per la programmazione del fondo povertà 2019, grazie al quale saranno finanziati in tutti i Comuni del distretto i progetti di utilità collettiva destinati ai beneficiari di reddito di cittadinanza. Soddisfazione è stata espressa dall’assessore ai Servizi sociali del Comune di Milazzo Simone Magistri, il quale, nel ringraziare gli uffici per l’importante lavoro portato a termine, ha sottolineato l’importanza delle azioni a breve avviate, quale il c.d. buono viaggio, che permetterà, tra l’altro, il rimborso delle eventuali spese di trasporto sostenute anche dai malati oncologici, che si recano presso le strutture ospedaliere della provincia. “Altrettanto importanti – ha aggiunto l’esponente della Giunta Midili – anche le attività civiche, che permetteranno di impegnare in attività di utilità collettiva soggetti in stato di bisogno a seguito degli effetti dell’emergenza covid 19, sui quali verrà corrisposto per 4 mesi un contributo mensile di 480 euro, nonché ancora l’approvazione del Pal 2019 che permetterà l’avvio nei prossimi mesi nel comune di Milazzo di almeno tre progetti di utilità collettiva che vedranno coinvolti circa 30 percettori di reddito di cittadinanza.

Foti Rodrigo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


otto + = 12