midili-con-sposariAlla presenza del Sindaco Giuseppe Midili e nel pieno rispetto delle norme anti-covid è stata inaugurata oggi l’opera, che l’artista mamertino Andrea Sposari ha realizzato in via Enrico Cosenz sulle pareti di un impianto elettrico gestito da e-Distribuzione, società del Gruppo Enel. Egli ha realizzato lo scorso anno, per garantire la distribuzione dell’energia elettrica nel territorio in maniera ottimale. Sposari è un surrealista, cui piace raccontare storie, mescolare concetti scientifici con umanesimo e psicologia in una formula figurativa con al centro sempre l’uomo: l’opera proposta e realizzata è infatti un tributo al territorio milazzese, raffigurato come un bambino protetto dall’abbraccio materno del mare. “Siamo stati ben lieti di essere il primo Comune della provincia di Messina a vedere realizzata quest’opera che regala bellezza ad una cabina, che svolge un ruolo fondamentale per garantire il servizio elettrico. – ha dichiarato il Sindaco Midili – La nostra Amministrazione intende sviluppare e agevolare progetti del genere con l’obiettivo di migliorare il decoro urbano. L’incontro odierno ci ha anche consentito di rappresentare le esigenze del nostro Comune e di rafforzare la collaborazione e l’intesa con e-Distribuzione con l’obiettivo di migliorare la qualità del servizio offerto ai nostri cittadini. Con e-Distribuzione siamo pronti a condividere in tal senso la progettazione di interventi”. Riorganizzare la gestione degli impianti sportivi comunali prevedendo regole certe sulla concessione ai privati attraverso il rispetto di precisi requisiti è l’obiettivo del nuovo Regolamento comunale, approvato in terza Commissione, e che adesso giungerà al vaglio dell’Aula consiliare, un regolamento con lo scopo di salvaguardare le strutture e identificare chiaramente le modalità per l’utilizzo degli impianti sportivi “Marco Salmeri” (Campo sportivo), “Franco Milone” (Palasport) e Pippo Del Bono (piscina), oltre ad altre strutture attualmente considerate minori. Il Regolamento consta di 23 articoli e, come sottolinea il Consigliere Santi Saraò, che già nella precedente consiliatura ne era stato il proponente, scaturisce dalla collaborazione con l’Assessore allo Sport Antonio Nicosia ed il presidente della terza Commissione Maria Magliarditi. Le strutture comunali sportive potranno essere gestite direttamente dal Comune e concesse in uso a società sportive ed associazioni sportive dilettantistiche, enti di promozione sportiva, discipline sportive associate e federazioni sportive nazionali con priorità ai soggetti aventi sede nel Comune di Milazzo, oppure affidate in gestione a società sportive ed associazioni sportive dilettantistiche, enti di promozione sportiva, discipline sportive associate e federazioni sportive nazionali con priorità ai soggetti aventi sede nel Comune di Milazzo. L’affidamento in gestione mediante procedure di evidenza pubblica avverrà attraverso la pubblicazione di un bando pubblico. La durata massima dell‘affidamento in gestione non potrà superare i dieci anni.

 

Foti Rodrigo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ nove = 16