La gara regionale di motonautica in programma domenica prossima su iniziativa dell’A.S.D. “Baia Sant’Antonio” chiuderà una serie di eventi sportivi promossi dall’Amministrazione nelle prime tre settimane di maggio. La competizione di motonautica, specialità Match Race, sarà valida per le selezioni al campionato nazionale. Numerose le imbarcazioni, che si sfideranno a turni, due alla volta, e alla fine la vittoria andrà a chi totalizzerà il miglior tempo.

I piloti s’imbarcheranno dal molo del Circolo Tennis e Vela, mentre la partenza sarà dalla statua di Luigi Rizzo. La premiazione avverrà sempre nella sede del Circolo di via Crispi. Al Pala Milone invece si è tenuta la due giorni per il monitoraggio atleti, annata 2007/2008/2009. Il Comitato FIP Messina e il responsabile tecnico provinciale Luigi Maganza hanno indetto il raduno provinciale su input del presidente regionale Cristina Correnti, del Consiglio regionale e del Responsabile tecnico territoriale Ivan Drigo per monitorare giovani cestisti in vista di selezioni future. I ragazzi e lo staff hanno ricevuto il benvenuto dell’Assessore allo Sport Antonio Nicosia.

Alla Piscina comunale si è svolta la competizione “8°DugonCup”, gara di Apnea Dinamica (con e senza attrezzi) e di Apnea Statica, valevole come prova di qualificazione Nazionale per il Campionato Italiano FIPSAS e come Prova del Campionato Regionale Siciliano a Squadre di Apnea, organizzata dal “Capo Milazzo Diving Center”. Infine allo stadio “Salmeri” si è svolto il triangolare di calcio femminile “Città di Milazzo” in collaborazione con le società SS. Milazzo e Vincenzo Patti. Alla manifestazione hanno partecipato le squadre del Camaro, del Marsala e dello Junior sport lab di Brolo. Alla cerimonia di premiazione hanno presenziato il consigliere regionale Buglisi, i presidenti provinciale La Cava e zonale Molino, gli Assessori Impellizzeri, De Gaetano (che ha sottolineato l’importanza del passaggio al professionismo del calcio femminile) e Nicosia, il quale ha evidenziato come Milazzo sia al centro di eventi sportivi in più discipline a conferma della promozione che l’Amministrazione intende portare avanti anche in questo settore.

“L’Amministrazione comunale si è già attivata lo scorso marzo per verificare le condizioni della piscina comunale data in gestione ad una associazione privata e gli uffici hanno mosso delle contestazioni per le criticità che sono state riscontrate”: ad affermarlo l’Assessore allo Sport Antonio Nicosia a proposito della nota diffusa dal Movimento Sportivi Milazzesi, che punta il dito “contro le inaccettabili condizioni delle strutture sportive della Città del Capo”. “Questa Amministrazione cerca di evitare le polemiche o le divisioni e per questo non pubblicizza le criticità esistenti”. Ci sono procedure da seguire che vanno oltre una protesta sui social e in tal senso gli uffici competenti hanno già convocato nelle scorse settimane il gestore per avere i giusti riscontri.

Caso contrario si procederà ad altre valutazioni. Nessuna voglia quindi di farci coinvolgere in situazioni che, lo insegna il passato, non hanno portato mai a nulla. Certo sorprende quanto scritto a proposito del palazzetto dello sport Milone visto che nessuno prima di noi aveva attenzionato in modo attento la questione iniziando un percorso che porti alla piena fruizione della struttura. Noi lo stiamo facendo ma senza clamore. Si parla di fondi del PNRR: anche su questo l’Amministrazione è sempre intervenuta laddove c’era la possibilità di ottenere risorse e così faremo, anche attingendo a linee di finanziamento che vanno oltre al Piano nazionale di ripresa e resilienza che è poco generoso con il settore dello sport”.

Foti Rodrigo