Milano. In uscita il nuovo E.P. del duo Imbesi-Zangarà il 23 aprile in digitale

Prodotto durante il primo lockdown, il disco raccoglie le uniche opere pervenute per due liuti, proposte su chitarre moderne, del più importante compositore rinascimentale italiano, soprannominato già al suo tempo “Il Divino”, e gli arrangiamenti postumi del liutista fiammingo Joanne Matelarts. «Questo piccolo album è nato durante la reclusione forzata dello scorso anno.dichiara Carmen Zangarà– Ci ha aiutato in quei mesi strani. Riascoltandolo, dopo l’ennesima chiusura, ci siamo detti: pubblichiamolo, così com’è venuto! Non è nato per appassionare e divertire nessuno. Dentro c’è la forza di non arrendersi davanti al dramma che tutti noi artisti stiamo ancora oggi attraversando». L’E.P. sarà disponibile dal 23 aprile su tutti gli store digitali, etichetta “Classical Music 3.0 Records”. Carmelo Imbesi e Carmen Zangarà, coppia nell’arte e nella vita, sono due musicisti e didatti italiani: hanno fondato nel 2010 il “Duo Imbesi Zangarà” e si sono perfezionati sulla musica da camera per chitarra con i maestri Giovanni Puddu e Giampaolo Bandini.

Essi si sono esibiti in festival, teatri ed eventi musicali, collaborando a diverse opere e spettacoli teatrali come interpreti o compositori musicali, spaziando anche il linguaggio come il Jazz e World Music, apprezzati dal pubblico e dalla critica per la ricerca interpretativa, la qualità del suono e l’intensità delle performance. Diversi compositori hanno dedicato loro le loro opere inedite. Dal 2011 sono docenti di Conservatorio: nel 2020 in collaborazione con il Comune di Palazzo Adriano sono stati protagonisti dell’omaggio alla memoria del M° Ennio Morricone e ai 30 anni dall’Oscar del film “Nuovo Cinema Paradiso” interpretando sul set storico del film una suite basata sull’ omonima Colonna Sonora. Carmen è anche una cantante e scrive di cultura e spettacolo per alcuni web-magazine; Carmelo è un legale specializzato in Diritto dello Spettacolo e Diritto d’Autore.

Foti Rodrigo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ tre = 11