I militari della Compagnia di Messina Centro, nel pomeriggio di ieri, hanno dato esecuzione a tre distinti provvedimenti di carcerazione emessi dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Messina, a carico di tre cittadini filippini poiché condannati per la violazione della normativa sugli stupefacenti. I tre erano stati arrestati dai Carabinieri, unitamente ad altri loro connazionali, all’alba del 20 maggio 2009, quando, a conclusione di una complessa ed articolata attività investigativa sviluppatasi nell’ambito dell’operazione “Batangas”, i Carabinieri della Compagnia di Messina Centro erano riusciti fare piena luce su un sodalizio, composto esclusivamente da soggetti di origine filippina, dedito al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, prevalentemente nel capoluogo peloritano. L’associazione era dedita all’importazione ed allo spaccio di metanfetamina cloridrato (ice) o, shaboo, come viene chiamata dagli intranei alla comunità filippina. I tre filippini, tutti condannati per la violazione della normativa sugli stupefacenti, al termine delle formalità di rito, sono stati associati presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi. Comando Provinciale di Messina