Messina Social City, assemblea dei lavoratori iscritti alla Cisl Funzione Pubblica: «Avviare il percorso di stabilizzazione di tutti i precari inseriti nella long list»

3 luglio ’21 – È fondamentale la proroga assistita e l’aumento percentuale dei contratti a tempo determinato per conseguire la stabilizzazione di tutti i precari inseriti già nella long list così da non disperdere le professionalità acquisite in oltre 33 anni di lavoro nel settore. Sono le richieste che arrivano dall’assemblea dei lavoratori della Messina Social City iscritti alla Cisl Funzione Pubblica e già portati al tavolo di trattativa dal sindacato nella riunione dello scorso 4 giugno.

«Sarà necessario verificare e garantire lo stesso numero di mensilità lavorative svolte a 24 mesi dai lavoratori della MSC che ruotano nel bacino della Long- List – sostiene la Cisl Fp – ovviando, in tal modo, ad eventuali disparità di trattamento tra i dipendenti della stessa azienda. Riteniamo anche necessario nominare in tempi brevi anche il nuovo direttore generale per definire, finalmente, il governo tecnico-amministrativo e contabile della società e programmare, così, anche i percorsi relativi alle procedure assunzionali».

La Cisl Funzione Pubblica ricorda che proprio una delibera del Consiglio Comunale del 20 novembre 2018 impegna l’Amministrazione comunale a concertare con le Organizzazioni sindacali percorsi di stabilizzazione per il personale inserito nell’apposita long list.

«Per questo c’è l’esigenza di definire con immediatezza il Piano del Fabbisogno Triennale Aziendale quale strumento di programmazione indispensabile per il superamento del precariato».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


7 − = uno