Come previsto dal Decreto Legislativo 507/93 il Settore Pubblicità e Affissioni del Comune ha rimosso e sequestrato circa settecento cartelli relativi alla vendita/affitto di immobili, collocati su pali della luce, pali semaforici o della segnaletica stradale e alberi. Il dirigente del Dipartimento, dott. Giovanni Bruno, ha evidenziato che “oltre all’immediata rimozione, la sanzione prevista per questa attività illegale è pari al cento per cento dell’imposta evasa, oltre alla sanzione di 500 euro in applicazione alla delibera di Giunta municipale n.613 del 2012”. L’attività di controllo riguarda anche la propaganda elettorale e sarà intensificata anche nelle ore serali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× 4 = otto