foto99Il sindaco, Renato Accorinti, ha incontrato oggi, a palazzo Zanca, il professore Salvatore Settis, archeologo e storico dell’arte, studioso di fama internazionale. “E’ stato un confronto piacevole ed importante – ha evidenziato Accorinti – per il progetto politico della mia Amministrazione. Il tema del colloquio è stata la salvaguardia dei <beni comuni> e dello straordinario patrimonio culturale di Messina e, in particolare, le linee guida del <Laboratorio Messina per i beni comuni e la democrazia partecipata>, l’esperimento che l’Amministrazione attuerà nei prossimi mesi e che è stato fortemente sostenuto da Settis”. Teorico dell’azione popolare e dei beni comuni, per anni direttore della Scuola Normale di Pisa, ora presidente del consiglio scientifico del Louvre, Settis ha condotto sui maggiori quotidiani nazionali e in diversi libri (Italia S.p.A. L’assalto al patrimonio culturale, Azione popolare e Paesaggio Costituzione cemento) una grande battaglia in difesa del patrimonio artistico e ambientale del Paese. L’incontro si è tenuto al termine della conferenza a palazzo Zanca, organizzata dagli istituti scolastici Basile e La Farina, sul tema La Costituzione e la tutela del paesaggio.