Il commissario straordinario del Comune dott. Luigi Croce, con i poteri della Giunta, ha deliberato nell’ambito dei provvedimenti per la razionalizzazione delle risorse, la riduzione delle spese e l’incremento delle entrate, il trasferimento degli uffici dei dipartimenti igiene e sanità, pubblica incolumità e sicurezza sui luoghi di lavoro, attualmente ubicati in via La Farina, in locali di proprietà comunale all’interno di palazzo Satellite; la sezione del patrimonio immobiliare della polizia municipale dai locali di via Trento è stata trasferita in quelli dello stadio S. Filippo. Trasferita poi la scuola materna ex Iai sul viale Boccetta, al piano terra del plesso scolastico ex Ernesto Basile, succursale dell’istituto Real convitto Dante Alighieri; la depositeria comunale di via Felice Bisazza trasferita poi al plesso scolastico di via Comunale a Briga Superiore.

Deliberata inoltre la recessione dall’adesione all’Associazione coordinamento Agende 21 località italiane. Approvati gli schemi dei bandi di assegnazione di beni confiscati alla mafia a Rodia e a Marmora, per l’assegnazione entro il 20 gennaio del prossimo anno. Nell’ambito del risanamento il Commissario ha poi deliberato la presa d’atto della delibera dell’Iacp per la perizia di completamento di due edifici per 45 alloggi, 8 botteghe ed un impianto sportivo sociale a fondo Basile, per un intervento complessivo di 366 mila euro. Esitata per i lavori di costruzione di 28 alloggi ed una scuola materna in via Taormina, ambito E del Risanamento, la perizia di completamento redatta da Iacp per 209 mila euro. Approvata anche la relazione asseverata sui rapporti tra Ministero delle Infrastrutture ed il Comune di Messina Ente attuatore, per l’ammissione al contributo previsto dalla delibera Cipe del 2004. Il provvedimento riguarda i lavori di messa in sicurezza della scuola materna Montepiselli, per i quali la spesa sostenuta dal Comune è stata di 162.327 euro.

Il Commissario ha poi deliberato la presa d’atto del finanziamento concesso per le forniture relative al progetto per percorsi socio riabilitativi in accoglienza residenziale per i soggetti in situazione di grave disagio, con impegno di restituzione alla Regione in caso di revoca. Le risorse saranno utilizzate per la fornitura di un impianto di cucina professionale ed arredi per l’istituto Marino di Mortelle e di un pulmino 9 posti già appaltati lo scorso settembre. E’ stata anche esitata l’integrazione di un precedente provvedimento, dando atto che gli addetti al piano di miglioramento dei servizi del Corpo di Polizia municipale per il 2012 assommano a 366 unità. Per il settore Toponomastica, intitolata la strada che da piazza Pozzo scende a valle, parallelamente alla via Mario Rizzo a Giampilieri Superiore, a Giovanni Manganaro (1917-2002). Nato a Giampilieri Superiore Manganaro si laureò in Giurisprudenza nell’Ateneo messinese e dal 1946 fu alle dipendenze del Ministero dell’Interno fino ad assumere la carica di vice Prefetto vicario a Como e, nel 1977 Commissario straordinario a Lamezia Terme, prima della sua nomina a Prefetto e la collocazione a riposo nel 1982.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


quattro × 3 =