IMG_0314FOTO all’interno – Ancora un’altro sbarco nella città dello Stretto. A bordo della nave della Marina Militare “O. Corsi”, di pattuglia nel Canale di Sicilia, sono arrivati nel porto di Messina, intorno alle 13.00 di quest’oggi 292 immigrati, raccolti in mare da tre imbarcazioni diverse. I migranti, per la maggior parte giovanissimi, provengono da Senegal, Mali, Ghana e Nuova Guinea.

Il Pala Nebiolo è stato dichiarato inutilizzabile e pertanto si fa sempre più problematica l’accoglienza degli stranieri nella nostra città. Quotidianamente centinaia di extracomunitari vengono soccorsi dalle navi della missione Mare Nostrum su imbarcazioni sempre più pericolanti. I migranti sono stati fatti scendere a terra a gruppi e dopo essere stati identificati e visitati dai medici del Ministero della Salute (Sanità Marittima di Messina), dai medici del 118, da quelli dell’Asp e dai Gruppi di Volontariato (Croce Rossa, Misericordia, ecc.) sono stati rifocillati con qualche panino, frutta e acqua. Tra i problemi sanitari segnalati alcuni casi di Scabia, un soggetto con un trauma al piede e un altro con una crisi respiratoria. Comunque sembra che nel complesso godono di buona salute, solo un po disidratati, stato legato alle condizioni in cui hanno dovuto affrontare la traversata. Da quanto si è potuto apprendere sono stati presi i tre scafisti. Viene a questo punto da chiedersi: a quando il prossimo sbarco?