IMG_0648

Di seguito il comunicato stampa del consigliere della II Circoscrizione Giampiero Terranova riguardo l’evento che si è svolto a Villa Cianciafara, Zafferia, in occasione della prima Notte della Cultura: <<Nei giorni scorsi si è tanto parlato della “Notte della Cultura 2014” che si è svolta sabato 15 febbraio. Nei giorni che hanno seguito l’evento sono apparsi servizi, oltre che sulla stampa tradizionale, sulla miriade di giornali online che si occupano ed operano nella nostra città ma a tutti è sfuggito, uno degli eventi più importanti della serata.

Mi riferisco all’evento tenutosi presso la Villa Cianciafara di Zafferia dove è stato esposto un pregevole ed unico dipinto di scuola Antonelliana attribuito ad Antonello de Saliba nipote del grande Antonello a cui è stata dedicata la prima della tre notti della Cultura annunciate dall’amministrazione. L’evento di Villa Cianciafara voluto fortemente dalla II Circoscrizione e soprattutto grazie alla disponibilità del proprietario il Prof. Giuseppe Amedeo Mallandrino, ha avuto per altro illustri ospiti come il nostro Sindaco Renato Accorinti, l’Assessore alla Cultura Prof. Tonino Perna, la Dott.ssa Grazia Musolino della Soprindentenza ai B.B.C.C. di Messina che ha relazionato sull’opera esposta, oltre a tanti curiosi e cultori d’arte intervenuti.

IMG_0679Dopo la relazione iconografica sapientemente illustrata dalla Musolino, hanno continuato ad allietare la serata il quartetto Caiman con musiche di alto livello. Dulcis in fundo l’angolo rinfresco è stato curato dal locale pasticcere Luigi De Rosa che ha realizzato dei dolci medievali inseriti nei menù Antonelliani ed altre specialità. Il sottoscritto se da un lato esterna la propria soddisfazione sulla riuscita della serata e sul suo contenuto in particolare, dall’altro si rammarica della totale assenza di giornalisti che avrebbero avuto il dovere di far conoscere alla città un’opera d’arte che solo in questa occasione era fruibile dalla collettività. Invio foto della serata, in modo che, se vi fa piacere, e se non lo ritenete troppo tardi potrete darne notizia.>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


due × = 12