Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Compagnia di Messina Sud hanno arrestato, in flagranza di reato, un 44enne del circondario, già noto alle forze dell’ordine per reati specifici, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e di sostanze dopanti.

Nell’ambito dell’attività di contrasto del traffico di sostanze stupefacenti, i Carabinieri della Stazione di S. Stefano Medio insieme ai colleghi della Stazione di Giampilieri hanno effettuato una perquisizione in una palestra, che ha consentito di rinvenire 5 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, abilmente occultata nell’ufficio del proprietario dell’esercizio, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento della droga e 4 penne di insulina, sostanza ritenuta dopante per l’attività sportiva.

Nel corso del controllo, un avventore della palestra, 44enne e incensurato, è stato trovato in possesso di una penna di insulina e pertanto deferito alla competente Procura della Repubblica per il reato di ricettazione.

La droga, inviata al Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina per le analisi di laboratorio, è stata sequestrata unitamente al bilancino di precisione e il titolare della palestra è stato arrestato, in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e di sostanze dopanti e tradotto presso la casa circondariale di Messina Gazzi a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Foto repertorio