Mancano ormai solo 5 giorni alla scadenza del bando di Democrazia Partecipata ed il Comitato promotore villetta G.Sanò ha indetto per martedì 27 settembre alle ore 18.00 presso la villetta di via Scuole a Torre Faro una iniziativa per spiegare ai cittadini come “votare” il progetto di ristrutturazione della villetta da dedicare a Giuseppe Sanò, l’indimenticato ex consigliere del sesto quartiere scomparso in circostanze drammatiche nel maggio del 2020 nel mare dello Stretto che aveva sempre amato e difeso.

 “Ringrazio di cuore tutti coloro che stanno sostenendo questa iniziativa” scrive Noemi Florio, la compagna di Giuseppe Sanò.

” L’idea che la villetta situata davanti la scuola di Torre Faro possa avere il nome di Giuseppe Sanó mi riempie di gioia. Inoltre, mi sta a cuore l’idea di un’area giochi volta all’inclusione per far sì che nessun bambino possa sentirsi escluso. Ci tengo particolarmente non solo per deformazione professionale, ma perché credo che un bene comune debba essere espressione di bellezza, condivisione e umanità”.

IL Comitato promotore villetta G. Sanò ha aperto una pagina Facebook per spiegare le modalità di voto da espletare sulla piattaforma Democrazia Partecipata del sito internet del Comune di Messina.

All’iniziativa è stato invitato il presidente della sesta circoscrizione Pagano.