greco2009Iniziamo a lavorare seriamente per la cultura. Se vogliamo la rinascita del teatro, dobbiamo mettere da parte le polemiche e le diatribe. L’impegno assunto da parte dell’assessore Michela Stancheris di voler destinare 250.000 euro alla nostra città, è l’ulteriore conferma che Messina non è sola. Il governo regionale è presente ed ha tutto l’interesse a rilanciare la cultura a Messina in modo serio e concreto. Ad affermarlo è l’On. Marcello Greco (Ars) tramite il suo profilo facebook.

E’ chiaro, però, – prosegue la nota – che i soli finanziamenti della Regione non possono bastare. Occorre che la macchina amministrativa del teatro cominci a camminare da sola, sia in grado autogestirsi attraverso nuovi programmi e nuove idee. E’ necessario che il Vittorio Emanuele sia un teatro, così come ha affermato la Stancheris, che riesca a realizzare, come avviene in altre città italiane, un “prodotto teatro”, con idee innovative.

Conclude Greco: “Da qui nasce l’esigenza e l’urgenza della nomina di un nuovo sovrintendente, che sia capace di poter cambiare il modo di gestire del passato e, finalmente, si riesca a voltare pagina.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ sette = 8