Nel primo pomeriggio di ieri, nel corso dei servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Messina Centro hanno arrestato, in flagranza di reato, il 28enne messinese G.G., già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile del reato di detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Da alcuni giorni, i Carabinieri tenevano sotto osservazione i movimenti del giovane, insospettiti da un eccessivo ed ingiustificato via vai di persone nei pressi della sua abitazione. Pertanto, nel primo pomeriggio di ieri i militari dell’Arma hanno effettuato una perquisizione domiciliare all’esito della quale sono stati rinvenuti 32 grammi circa di sostanza stupefacente di tipo marijuana, custodita in alcuni barattoli ed in parte già suddivisa in dosi, una confezione contenente circa 15 grammi di hashish, cinque piantine di cannabis, un bilancino di precisione e la somma di 100 euro ritenuta provento di attività illecita. Tutta la sostanza stupefacente, le piantine di cannabis, il bilancino di precisione ed il denaro sono stati sequestrati ed il giovane messinese è stato arrestato in flagranza di reato, poiché ritenuto responsabile del reato di detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, su disposizione della Procura della Repubblica di Messina, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Questa mattina è comparso dinanzi al Giudice del Tribunale di Messina che ha convalidato l’arresto dei Carabinieri ed ha disposto nei confronti dell’uomo la sottoposizione alla misura degli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− uno = 2