Panta Rei, “tutto scorre”. Lo scorrere del tempo va analizzato in molteplici aspetti, dai fatti spiacevoli e negativi, ai momenti gioiosi e memorabili.
Di seguito la lettera di commiato integrale che l’Arch. Nino Principato indirizza alla città di Messina: <<Il tempo travolge tutti gli eventi della nostra vita. E’ finita anche questa campagna elettorale, sono finite anche queste elezioni, Federico Basile è stato eletto meritoriamente Sindaco di Messina, si sa già chi saranno i Consiglieri Comunali e, fra questi, non ci sono io.
I messinesi e le messinesi (tranne, ovviamente, chi ha votato per me) non mi hanno ritenuto degno di rappresentare Messina in Consiglio Comunale. E’ un loro diritto e i diritti non si discutono, si rispettano e si difendono.
 
Da Consigliere Comunale, dopo un’intera vita dedicata a Messina cui ho dato tutto senza mai chiedere nulla in cambio, avrei potuto e stavolta a livello istituzionale, combattere senza posa al di là dei partiti e della politica per il solo bene supremo di Messina, che è l’unica cosa che conta: i messinesi e le messinesi non lo hanno voluto.
E così, com’è sacrosanto diritto dei nuovi Consiglieri Comunali esercitare le loro funzioni e rappresentare questa antichissima e gloriosa città, è altrettanto sacrosanto mio diritto quello di accomiatarmi da questa antichissima e gloriosa città.
 
Tiro perciò i remi in barca, mi ritiro in buon ordine, non scriverò più di Messina su Facebook, non risponderò più come ho sempre fatto (e non si offenda nessuno) alle richieste di notizie, documenti, foto inerenti la città per ricerche, tesi o altro. Non difenderò più questa città, non smuoverò più un dito per essa, non denuncerò più misfatti culturali e non, non solleciterò più chi di competenza per risolvere i suoi problemi, non combatterò più in prima linea, non metterò più a disposizione della città le mie idee e i miei progetti (ultimo, ma non ultimo, quello della realizzazione del “Museo del Cinema di Messina” all’ex Irreramare).
 
Non mi cercate più.
 
Per quanto sopra, rivolgetevi ai nuovi Consiglieri Comunali che avete eletto. Appendo tutto al classico chiodo, mi ritiro in buon ordine e mi dedicherò solo alle mie cose, come fanno tutti.
 
La mia riconoscenza e il mio grazie a quanti mi hanno votato.
 
Panta Rei, “tutto scorre” e il tempo, come sempre, saprà essere ancora una volta galantuomo.>>
 
Firmato: Nino Principato