In una città come Messina la cui memoria è stata stravolta dal terremoto e dagli eventi storici, l’Assessore alla Toponomastica Enzo Caruso ha chiesto al Rotary Club Stretto di Messina la realizzazione di targhe toponomastiche di vie cittadine che riportassero l’antica denominazione, con particolare riferimento a via dei Monasteri, via dei Crociferi e via Austria.

“Non possiamo che essere grati al Rotary, già protagonista in passato di tale encomiabile esempio di cittadinanza attiva, e alla disponibilità dell’architetto Nino Principato – dichiara l’Assessore Caruso -“. Le nuove targhe sono state realizzate e verranno inaugurate con una breve cerimonia lunedì 22 novembre, alle ore 10.30, in via S. Camillo, ove sorgeva la Chiesa dei Crociferi per la quale il Caravaggio dipinse la ‘Resurrezione di Lazzaro’.

Foto dal web

Lascia un commento