carabinieri posto blocco 3Il 18.01.2014 alle ore 17.30 in Messina, una pattuglia del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri, nel corso di un servizio di controllo del territorio, mentre transitava in via Villa Lina, rione Giostra, notava due giovani a bordo di un motociclo Beta Motor Alp privo di targa. I due ragazzi, alla vista dei Carabinieri, si davano a precipitosa fuga e giunti in piazza S. Giovanni Bosco rovinavano al suolo, abbandonavano il mezzo e si dileguavano a piedi nella vie adiacenti. A seguito di accertamenti eseguiti sul numero di telaio, parzialmente abraso, emergeva che il mezzo abbandonato risulta oggetto di furto verificatosi tra le ore 20.30 del 19 e le ore 02.00 del 20.07.2013 in Corso Cavour ad uno studente messinese 21enne. Il motociclo è stato sottoposto a sequestro ed affidato ad una ditta autorizzata. Ulteriori indagini in corso volte ad  all’identificazione dei soggetti. Informata l’Autorità Giudiziaria per i provvedimenti di competenza in ordine al reato di ricettazione: la pena prevista dal C.P. per la ricettazione è quella della reclusione da 2 a 8 anni (è più grave del furto) più la multa da € 516 a € 10,329.

 Nella stessa giornata un’altra pattuglia del Nucleo Radiomobile CC denunciava in stato di libertà alla competente A.G. per il reato di guida senza patente B.G., messinese classe 1988, gravato da precedenti di p.g., fermato alle ore 12.00 in  Salita Sperone, durante un servizio di controllo del territorio, mentre si trovava alla guida del proprio motociclo Honda SH 125, sprovvisto della patente di guida perché’ mai conseguita.

Il veicolo è stato posto sotto sequestro amministrativo ed affidato a ditta autorizzata. informata l’A.G. , in quanto la violazione è penale: chiunque conduce veicoli senza aver conseguito la corrispondente patente di guida è punito con l’ammenda (stabilita dal giudice del tribunale) da € 2.257 a € 9.032; la stessa sanzione si applica ai conducenti che guidano senza patente perché’ revocata o non rinnovata. Nell’ipotesi di recidiva nel biennio si applica altresì la pena dell’arresto fino ad un anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


9 − = uno