ordine-arch-297x300Si è tenuta ieri, giovedì 10, nella sede dell’Ordine degli architetti della provincia di Messina, un incontro tra il vicesindaco Salvatore Mondello, il presidente ed il consiglio dell’Ordine ed un numero molteplice e importante di iscritti finalizzato a fare il punto sugli scenari e gli sviluppi della città. “La riunione si è inizialmente concentrata nell’esaminare i temi centrali dell’attualità per Messina ed in particolare – ha evidenziato il vicesindaco Mondello – sono state affrontate la questioni relative alla ZPS e alla pianificazione urbanistica in atto al Comune”.

 

 

In un serrato confronto, durato oltre due ore, nel corso del quale il Vicesindaco non si è sottratto alle molteplici domande e chiarimenti da parte dei colleghi, si è sviluppato un dibattito interessante e utile per le dinamiche che porteranno l’Amministrazione comunale ad essere sempre più attenta alla partecipazione e alla concertazione con particolare riferimento agli Ordini professionali.

 

 

 

“A tal fine l’Ordine ha chiesto specificatamente di istituire un call center – ha proseguito Mondello – che possa essere uno strumento utile alle attività di pianificazione attraverso lo strumento urbanistico cardine che è il Piano regolatore, ma anche di tutte le attività legate alla pianificazione nelle aree di risanamento”. Il Vicesindaco ha apprezzato e accolto di buon grado questa iniziativa. Si è discusso altresì in merito alla possibilità di incontrarsi periodicamente al fine di fare il punto della situazione nell’ottica della totale condivisione e del coinvolgimento di tutte le categorie professionali messinesi allo sviluppo della città.

 

Compatibilmente con le molteplici attività che si svolgono durante l’arco delle giornate, Mondello ha acconsentito ad essere presente alle varie riunioni, esprimendo un sentito grazie a tutti i colleghi che hanno pazientato in questo periodo per incontrarlo e soprattutto un grazie particolare al Soprintendente che ha partecipato all’incontro presentando al dibattito ulteriori temi di confronto facendo valere in maniera importante la centralità della sinergia. “Infatti in questo momento – ha concluso il Vicesindaco – l’Amministrazione comunale, oltre ad essere impegnata su più fronti con gli Ordini professionali, è attiva in vari tavoli istituzionali in cui la Soprintendenza è centrale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


7 + = dodici