Sabato 15 dicembre, alle ore 10,00, presso il Genio Civile di Messina, l’Osservatorio per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza “Lucia Natoli” inaugura “Il Giardino di Lucia”: “Laboratorio permanente per la bellezza, la cultura, la natura, per le future generazioni di questa città”.

 Si tratta delle aree a verde di pertinenza del Genio Civile di Messina concesse in adozione e affidamento all’Osservatorio Minori “Lucia Natoli”.

 “Si avvia cosi,nella nostra città, il primo esempio di “Giardino Urbano” realizzato grazie alla disponibilità di un Ente Regionale che concede in comodato d’uso gratuito ad un’associazione del volontariato sociale un bene pubblico. Un esempio per quelle pubbliche amministrazioni che non hanno mai, o quasi mai, applicato la legge 383 del 2000 che prevede tale possibilità”, afferma Saro Visicaro, coordinatore dell’Osservatorio .

 L’Osservatorio “Lucia Natoli” si impegna, assieme al volontariato sociale, a tenere aperto il Giardino almeno tutti i sabati e a organizzare eventi culturali periodici. Si auspica anche un coinvolgimento degli istituti scolastici che potranno usufruire del Giardino per attività mirate e condivise con l’Osservatorio. L’iniziativa vuole concretizzare la nascita di un “Laboratorio permanente per la cultura, la bellezza e la natura” che sia di riferimento per i giovani. Dopo la già avvenuta installazione di opere donate dal maestro Aldobrando, saranno anche sistemate delle piantine di ginestra e alloro ad ornamento delle bordure perimetrali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× due = 4