cabrioUn tassello importante si aggiunge alla musica indie pop italiana: è “Duepuntozero”, il nuovo album del cantautore messinese Angelo Soraci in arte Cabrio. In primavera sarà possibile ascoltare e scaricare, da tutti gli store digitali, il nuovo disco di inediti del cantautore Angelo Soraci, in arte Cabrio, dal titolo “Duepuntozero”. Il singolo apripista è “Penso a lei”, on-line già dalla metà di febbraio.

 Uscirà a marzo “Duepuntozero”, il nuovo album del cantautore Cabrio, che, già dal titolo, vuole indicare il passaggio definitivo a un’identità musicale più moderna e ricercata. Di concezione indie, è un disco volutamente “sfacciato”, privato ma non introspettivo, dove si raccontano eventi e fatti realmente accaduti, in cui è facile rispecchiarsi. Produttore esecutivo del disco – che contiene cinque brani inediti, due dei quali scritti dallo stesso Cabrio; gli altri tre, invece, portano la firma di Marcello Ubertone – è lo stesso cantautore; il direttore artistico è Sante Rutigliano, mentre il mastering è stato affidato a Giovanni Versari (firma italiana nell’ultimo album dei Muse). “Penso a lei” è il primo singolo estratto dall’album,

«Ho scelto un titolo che segnasse la mia rinascita musicale», spiega Cabrio. «Il passato è stato bello, pieno di collaborazioni, esperienze e grandi soddisfazioni. Adesso ascoltate questo e ditemi che ve ne pare».

 Angelo Soraci è nato a Messina il 7 luglio 1986 e oggi vive a Lugano, in Svizzera. Fin da piccolissimo si è appassionato alla musica grazie ad una collezione di dischi invidiabile, messa insieme dal nonno materno. Si definisce senza peli sulla lingua, simpatico e disordinato. La sua musica è fresca, moderna e coinvolgente.

Dopo aver presentato il brano “Pensa” alle selezioni di Sanremo Giovani – trasmessa da più di 400 radio in tutto il territorio nazionale –, l’anno successivo, con “Piccola (ma che storia è mai questa?)”, viene scelto tra i 60 finalisti di Sanremo Giovani.

Nel gennaio 2016, partecipando con la cover “Destinazione Paradiso” di Gianluca Grignani all’11° edizione del concorso “Aspettando Sanremo” tenutosi a Viagrande (CT), Cabrio si aggiudica il premio della critica categoria Senior. In aprile, al concorso “Il palco dei talenti”, riceve il primo premio per la categoria “Cantautori”, il “Premio Palco dei Talenti” e l’accesso a “Casartista”, un importante stage a Milano che gli permette di lavorare a stretto contatto con Marcello Balestra ed Andrea Ghislotti. Nel frattempo, Cabrio tenta la strada dell’autoproduzione, lavorando al suo primo disco dal titolo “Pensa”, che raccoglie sei brani inediti (più due bonus extra: un mashup tra “I’ll fly with you” di Gigi D’Agostino e “Mezzogiorno” di Jovanotti, e un remix di “Piccola”, la cui versione originale è pure contenuta nel disco) scritti, musicati e prodotti dallo stesso cantautore messinese e arrangiati da Dario Lisitano, Pasquale Gigli e Vincenzo Fontes. L’album può essere scaricato sui più importanti store digitali e ascoltato su Spotify e sulle maggiori piattaforme web musicali.

Nel dicembre 2016 con la casa editrice Kimerik pubblica una raccolta di poesie dal titolo “Maltempo di Marzo”. Intanto, la voglia di intraprendere un nuovo percorso musicale lo spinge, nell’aprile 2017, a collaborare insieme all’amico Ricky Portera pubblicando il singolo “Io ci voglio credere”, e approdando alla finale del concorso “Canto Italiano” di Radio Latte e Miele che si è svolta il 15 ottobre, dello stesso anno, al Teatro di Milano.

In estate, Cabrio pubblica il brano “Fly”, dal ritmo reggae con contaminazioni hip-hop, scritta e musicata insieme a Maurizio Musumeci aka Dinastia. Per aggiungere un tassello importante alla carriera del giovane cantautore, l’associazione degli artisti “Cristoforo Colombo” in occasione del XX premio internazionale artista dell’anno, assegna a Cabrio la pergamena che lo consacra cantautore emergente per l’anno 2017.

Per concludere l’anno in bellezza, Angelo annuncia l’uscita imminente del nuovo singolo “Il profeta lo scrisse”, definito da lui stesso “di protesta”. Un anno dopo l’uscita in Italia del singolo “Fly”, pubblica la versione spagnola dello stesso brano che vede la partecipazione straordinaria del cantautore catalano Ricky Hombre Libre e che, trasmessa in Spagna, USA e America Latina, per più di dieci settimane si attesta tra le primissime posizioni della top ten indie italiana.

Scheda del disco “Duepuntozero”.

1. Penso a lei

2. Certe Cose feat. Marcello Ubertone

3. Troppe Volte

4. Non Succede Quasi Mai

5. L’Anello Sul Tavolo

 Prodotto da Angelo Soraci –  Testi e musica di Angelo Soraci (“Penso a lei” e “Troppe Volte”) e di Marcello Ubertone. Pre-produzione, produzione artistica e arrangiamenti: Sante Rutigliano. Registrato nell’ottobre del 2018 presso lo Jedi Sound Studio di Roma da Sante Rutigliano.

 Angelo Soraci: voce, cori.

Marcello Ubertone: voce nel ritornello del brano “Non Succede Quasi Mai”.

Sante Rutigliano: synth, drum machine, samples.

Domenico Giordano: Chitarra nel brano “Non Succede Quasi Mai”

 Masterizzato da Giovanni Versari presso La Maestà Mastering Studio di Tredozio (FC).

Un successo recente di Cabrio: