carabinieri24Messina 30 gennaio 2014. Nella mattinata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Messina Camaro hanno tratto in arresto, in flagranza di reato T. Giovanni, nato a Messina, cl. 1992, ivi residente, con precedenti di polizia.

Il predetto, unitamente ad altri tre individui in corso di identificazione, veniva sorpreso ad asportare materiale ferroso all’interno della dismessa stazione ferroviaria di Camaro Superiore.

L’arrestato, è stato ristretto nelle camere di sicurezza della Compagnia Messina Sud a disposizione dell’ A.G. che disponeva il rito direttissimo previsto per la giornata odierna.

 Sempre i Carabinieri della Stazione Messina Camaro, nella serata di ieri, hanno notificato a M.  Emilio, nato a Messina, cl. 1988, ivi residente, già noto alle Forze di Polizia, un Ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica di Messina. L’arrestato dovrà espiare un pena residua di anni 3 e mesi 9 di reclusione per lesioni personali aggravate, porto abusivo di armi e minaccia aggravata.

Dopo le formalità di rito, il prevenuto è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


sei + 2 =