disabile 15E’ stata siglata oggi a Palazzo Zanca la convenzione per l’assunzione di 26 soggetti disabili, ai sensi della legge n. 68 del 12 marzo 1999, dal dirigente del Dipartimento Risorse Umane del Comune di Messina, Giovanni Di Leo, e da Gaetano Sciacca, dirigente della Direzione Territoriale del Lavoro di Messina – Regione Sicilia. Il bando prevede l’inserimento lavorativo di 4 istruttori amministrativi, categoria C1 – C.C.N.L. Regioni Autonomie Locali, con il possesso del titolo di studio di diploma di scuola secondaria di 2° grado, in subordine impiegati amministrativi che istruiscono, predispongono e redigono, direttamente o coordinando altri addetti, atti e provvedimenti dell’unità organizzativa a cui vengono assegnati dall’Amministrazione; 2 istruttori contabili, categoria C1 – C.C.N.L. Regioni Autonomie Locali, con il possesso del titolo di studio di diploma di scuola secondaria di 2° grado di ragioniere e perito commerciale, in subordine impiegati contabili-ragionieri che istruiscono, predispongono e redigono, direttamente o coordinando altri addetti, atti e provvedimenti di carattere contabile dell’unità organizzativa a cui vengono assegnati dall’Amministrazione; 1 istruttore tecnico ambientale, categoria C1 – C.C.N.L. Regioni Autonomie Locali, con il possesso del titolo di studio di diploma di scuola secondaria di 2° grado, con titolo di formazione professionale specifica e/o certificazione di svolgimento mansioni, in subordine tecnico esperto in attività di recupero dei terreni, tecnico dell’ambiente che svolge, altresì, attività monitoraggio ambientale, inoltre attività tecnica nell’ambito delle attribuzioni connesse alla tutela dell’ambiente; 5 addetti alla sorveglianza, categoria B1 – C.C.N.L. Regioni Autonomie Locali, con il possesso del titolo di studio di diploma di scuola secondaria di l° grado (licenza media), titolo di formazione specifica e/o certificazione svolgimento mansioni, in subordine centralinisti telefonici e di controllo a distanza con strumenti di video sorveglianza; 4 ausiliari addetti custodia, categoria A1 – C.C.N.L. Regioni Autonomie Locali, di cui 1 dipendente da stabilizzare con chiamata nominativa L.S.U. del Comune di Messina, già iscritto negli elenchi della L. n. 68/99, in subordine portieri che provvedono all’apertura, aerazione e chiusura degli uffici e dei locali dell’Ente, dei quali custodiscono le chiavi, e curano il mantenimento dell’ordine e della loro pulizia e dei materiali e delle suppellettili in uso; 10 operatori ausiliari verde e giardini, Categoria A1 – C.C.N.L. Regioni Autonomie Locali, con il possesso di titolo di formazione specifica e del titolo di studio di diploma di scuola secondaria di 1° grado (licenza media) ovvero di diploma di licenza elementare per i nati prima dell’1 gennaio 1952 non in possesso del diploma di licenza media, in subordine addetti alla manutenzione del verde che eseguono materialmente lavori comuni ed elementari inerenti la messa a dimora, l’espianto e il trasporto di piante, alberi, ecc….., il taglio, la raccolta e l’asportazione dell’erba. I soggetti disabili interessati alla selezione devono essere iscritti negli elenchi e nelle graduatorie del collocamento obbligatorio e mirato di cui alla L. n. 68/99 e ss. mm. ii. tenute, per l’uopo, dalla Regione Siciliana Centro per l’Impiego di Messina e trasmesse al Comune di Messina per gli adempimenti connessi, e devono avere la “residenza” nel Comune di Messina da almeno 12 mesi dalla data di sottoscrizione della convenzione. Le 25 assunzioni obbligatorie dei soggetti di cui alla Legge 12 marzo 1999, n. 68, avvengono per chiamata numerica degli iscritti nelle liste di collocamento ai sensi della vigente normativa, previa verifica della compatibilità dell’invalidità con le mansioni da svolgere. La verifica consiste nella prova orale – colloquio e nella prova pratica, la cui modalità di svolgimento è indicata nel bando di selezione, parte integrante del provvedimento. La verifica dovrà accertare l’idoneità allo svolgimento delle attività connesse al posto da ricoprire. L’assunzione del soggetto in servizio in Lavori Socialmente Utili (L.S.U.), gestiti dal Comune di Messina, iscritto negli elenchi di cui all’art. 8 della L. N. 68/99 e ss. mm. ii. ed in possesso dei relativi requisiti, avviene per chiamata nominativa nel rispetto dell’art. 7 comma 4 D.P.R. l0 ottobre 2000 n. 333.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ 1 = cinque