Si terrà sabato 23 e non domenica, alle 18, al Palacultura Antonello, concesso alle associazioni musicali grazie al protocollo d’intesa con l’Amministrazione Comunale, il prossimo appuntamento per la stagione della Filarmonica Laudamo, nell’ambito del ciclo dedicato alle Sinfonie ed ai Concerti di Robert Schumann, con il recital del chitarrista Irio De Paula in un programma dedicato alla musica brasiliana. Interprete, compositore e arrangiatore, Irio De Paula è un chitarrista dotato di tecnica e feeling trascendentali che lo fanno ritenere un maestro, o meglio “Il Maestro” dagli artisti che frequentano i repertori brasiliani. Nativo di Rio de Janeiro ma italiano d’adozione, Irio De Paula vena di jazz la musica popolare del suo paese, confrontandosi anche con altri patrimoni folklorici in cui la tradizione afroamericana e quella sudamericana s’incontrano. Nella sua lunga carriera ha suonato con tutti i più grandi musicisti brasiliani come Paulo Moura, Baden Powell, Rauzinho, Dijalma Ferreira, Juarez, Astrud Gilberto, Chico Buarque. Innumerevoli poi le incisioni, a proprio nome o a fianco di artisti del calibro di Sal Nistico, Steve Grossman, Dannie Richmond, Archie Shepp, Gato Barbieri, Phil Woods, Jimmy Cobb e Lee Konitz. Di lui è stato scritto che, anche quando si esibisce da solista con grandi orchestre sinfoniche, segna ogni repertorio «con il marchio della sua personalità, esprimendo con contagiosa efficacia la sua irrefrenabile gioia di vivere e, insieme, il suo mondo introspettivo e malinconico» (S. Angius).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− due = 3