6596Per la stagione della Filarmonica Laudamo, domenica 15, alle ore 18, al Palacultura “Antonello”, appuntamento con le eccellenze musicali messinesi Roberto Metro ed Elvira Foti. I pianisti di fama internazionale si esibiranno insieme in un originale concerto a 4 mani dedicato ai celebri “bis” della storia, dal significativo titolo “Bene, bravi, bis. In programma …i fuori programma”. Roberto Metro si è diplomato al Conservatorio Corelli di Messina con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore; fin da giovanissimo ha vinto diversi primi premi in concorsi pianistici nazionali ed internazionali, intraprendendo una brillante carriera che lo ha portato a tenere oltre 700 concerti nelle più importanti città del mondo, tra cui New York, Washington, Londra, Parigi, Vienna, Sydney, Tokyo, Montreal. Si è esibito in prestigiosi teatri quali la Carnegie Hall di New York, la Sala d’Oro del Musikverein e la Konzerthaus di Vienna, la Smetana Hall di Praga, l’Accademia Liszt e la Pesti Vigadó Concert Hall di Budapest, il Gasteig di Monaco di Baviera. Ha collaborato con rinomate orchestre (tra le quali l’Orchestra d’Archi del Teatro alla Scala di Milano, la Wiener Mozart Orchester, l’Orchestra Sinfonica della Radiotelevisione slovena, la Thailand Philharmonic Orchestra, sotto la guida di illustri Direttori di fama internazionale. Ha inciso diversi CD e ha registrato per numerose emittenti radiofoniche e televisive di vari Paesi. La “Steinway & Sons” di Amburgo lo ha inserito nel suo Wall of Fame. Elvira Foti, nata a Milazzo, ha intrapreso fin da giovanissima lo studio del pianoforte, dimostrando un grande talento musicale, tanto da esibirsi in pubblico già all’età di sette anni. Ha proseguito gli studi musicali, conseguendo brillantemente il diploma di pianoforte con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore presso il Conservatorio “A. Corelli” di Messina, sotto la guida del maestro Roberto Bianco. Si è perfezionata all’Accademia Musicale Pescarese con il maestro Michele Marvulli ed ha frequentato un corso di analisi e di interpretazione musicale sui concerti per strumento solista e orchestra tenuto dal maestro Eliodoro Sollima. Vincitrice di diversi premi in concorsi pianistici nazionali, svolge da parecchi anni un’intensa attività concertistica, invitata da importanti associazioni musicali. Ha tenuto oltre 300 concerti in tutta Italia ed all’estero, suonando negli Stati Uniti (dove, tra l’altro, si è esibita più volte alla Carnegie Hall di New York), in Australia, Canada e Giappone. Titolare di cattedra di educazione musicale, svolge anche attività di musicologa e di critico musicale. Ha inciso per le case discografiche MMS Digital di Monaco di Baviera, REC Digital e Vermeer Digital. Nei prossimi appuntamenti della Filarmonica Laudamo in programma alla sala Laudamo, giovedì 26, alle 20, «La pianista bambina» per la serie Accordiacorde, opera multidisciplinare basata su due testi letterari americani di R. Rhodes e G. Dawson, nata da un’idea di David Carfì, al pianoforte, con la partecipazione di Rosanna Pianotti alla viola e Francesco Bonaccorso, voce recitante. Seguirà lo spettacolo di domenica 29, alle 18, al Palacultura, dello straordinario Quartetto Daidalos in concerto con le musiche di Mozart e Schubert; iniziativa in collaborazione con l’Accademia Stauffer di Cremona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− cinque = 4