L’Amministrazione comunale in vista dell’imminente periodo natalizio, come ogni anno, intende promuovere varie attività culturali per la promozione, la valorizzazione e la fruizione dell’arte in tutte le sue forme. A tal fine è pubblicato sul sito istituzionale del Comune alla Sezione Informazioni, l’Avviso pubblico per la selezione di opere per la realizzazione di una esposizione integrata dal titolo “Il Parco della Scultura: l’arte del verde pubblico”, tra sculture di arte contemporanea e opere d’arte topiaria che sarà allestita all’interno del Parco Aldo Moro, a partire dal 20 dicembre prossimo.

Obiettivo dell’iniziativa è coinvolgere e sensibilizzare la cittadinanza al fine di creare occasioni di incontro e di conoscenza per favorire sia la promozione delle esperienze espressive di artisti contemporanei che di quelli che praticano l’arte topiaria, nell’ambito del programma di rinaturalizzazione e recupero di parchi e giardini pubblici previsto dal Programma ForestaMe; oltre che valorizzare e far conoscere il Parco Aldo Moro oggetto di una riqualificazione del sistema del verde esistente. Infine, il progetto artistico-culturale intende richiamare l’attenzione sul tema della transizione ecologica in quanto le esperienze espressive contemporanee d’arte e cultura contribuiscono al recupero degli equilibri ecologici perduti e alla rinaturalizzazione e riqualificazione degli spazi verdi e del paesaggio urbano.

L’avviso è rivolto sia a scultori ed artisti per la realizzazione di una esposizione di arte contemporanea di opere scultoree ed installazioni d’arte concettuale, che a vivai e vivaisti che praticano l’arte topiaria o detengono questo tipo di opere e intendono esporle e divulgarle. Gli interessati dovranno far pervenire le loro manifestazioni di interesse, entro e non oltre le ore 18 del 5 dicembre 2021, esclusivamente all’indirizzo: protocollo@pec.comune.messina.it e per conoscenza a assessorato.cultura @comune.messina.it. È possibile, per ogni singolo artista esporre più opere.

Qualora le opere offerte fossero di numero superiore alla disponibile di spazio aperto, sarà effettuata una selezione, ad insindacabile giudizio dell’Amministrazione, che si avvarrà dell’ausilio di una commissione di esperti in materia che valuterà tra le opere proposte quelle ritenute più pregevoli e significative o più interessanti e innovative. Successivamente, a selezione avvenuta, gli artisti le cui opere sono state selezionate saranno convocati ad una riunione organizzativa finalizzata al coordinamento dell’allestimento della musealizzazione.