acqua23A due settimane dal guasto della condotta idrica tanti sono i cittadini che, con spirito di sopportazione, vivono enormi disagi, poiché nelle loro abitazioni dell’acqua non hanno avuto neanche il miraggio.
Nella zona di San Michele, precisamente in Contrada Avarna, l’acqua é arrivata con il contagocce e solo ai piani bassi dei condomini, gli abitanti dei piani più alti si sono “dovuti adeguare” e, con enormi sacrifici, muniti di bidoni, tutti i santi giorni, a tutt’oggi, si sono recati nei punti di approvvigionamento per rifornirsi, e, di seguito, salire anche quattro piani “a piedi”, in quanto, i loro palazzi non sono provvisti di ascensore. Purtroppo succede anche questo!
All’ Annunziata alta, in due settimane l’erogazione si é avuta, per poche ore, un solo giorno.
Tantissime sono le lamentele, giuste, di tutti coloro che non sanno più a chi rivolgersi per poter avere, almeno, un minimo di erogazione giornaliera, per le necessità primarie.
Ci si augura che domattina avvenga il miracolo, la situazione non é piú sostenibile.