1625Partecipate fuori controllo, mala gestio del patrimonio immobiliare, enorme mole del contenzioso, tra i più pesanti d’Italia. Tutte le grane nei conti del Comune evidenziate dal consulente della Procura che indaga sui bilanci. Una situazione di crisi che andava corretta ancor prima del 2008, scrive il contabile leccese. Ecco la consulenza.

E’ corposo il dossier che il consulente Vito Tató ha consegnato al pm Antonio Carchietti dopo aver analizzato i conti del Comune di Messina tra il 2009’e il 2011. Un dossier in due parti: una prima consulenza consegnata a ottobre col grosso del lavoro sui conti, una integrazione consegnata a fine anno, a risposta di specifici quesiti posti dalla Procura ai quali Tató ha risposto consegnando dei documenti specifici, una sorta di allegati insomma.

Il lavoro del ragioniere Tató è stato molto ……….. Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


otto − = 1