Nel fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Messina Sud, supportati dalle pattuglie del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale, hanno intensificato i controlli, concentrandoli soprattutto nei villaggi di Santa Lucia Sopra Contesse e Tremestieri, predisponendo mirate verifiche finalizzate a contrastare reati in genere soprattutto quelli di tipo predatorio e quelli connessi al traffico di sostanze stupefacenti, nonché le violazioni al Codice della Strada. Sono stati pertanto controllati complessivamente più di 30 veicoli e oltre 50 persone con la contestazione di diverse violazioni al codice della strada, con il conseguente sequestro di 4 veicoli. Inoltre 12 giovani sono stati segnalati alla Prefettura di Messina quali assuntori di droghe, poiché trovati in possesso di modiche quantità di sostanza stupefacente di tipo marijuana e cocaina, detenute per uso personale.

Con riferimento ai reati connessi alla circolazione stradale, sono state deferite 7 persone, a vario titolo, per guida in stato di ebrezza e guida senza patente, condotte che mettono in serio pericolo la sicurezza degli automobilisti e dei pedoni, nonché per il rifiuto di sottoporsi all’accertamento dell’uso di sostanze stupefacenti o all’esame alcolemico. Altre 2 persone sono state deferite per porto d’armi e oggetti atti ad offendere, poiché trovate in possesso, senza giustificato motivo, di un taglierino e di un manganello in ferro.

Infine un 52enne, già noto alle forze di polizia, è stato deferito, in stato di libertà, per furto di energia elettrica. All’esito di una specifica verifica, i Carabinieri hanno accertato che l’uomo si era abusivamente allacciato alla rete elettrica pubblica.

 

Lascia un commento